JWQ Showcase 2017

Thursday, September 22, 2016

ITALY/USA:Steve Turre - Colors for the Masters

COMUNICATO STAMPA 


STEVE TURRE - COLORS OF THE MASTERS 


Nei migliori negozi di musica 



Steve Turre' - Colors For The Masters conquista la copertina di Downbeat oltre alle cinque stelle ( Capolavoro )
Nel suo ultimo album “Colors for the Masters”, il trombonista e compositore jazz Steve Turre esplora per intero il suo spettro sonoro. I dieci pezzi, suddivisi in maniera equa tra classici del genere e nuovi componimenti che omaggiano la tradizione, presentano un’ampia gamma di sfumature, volte a celebrare alcuni degli artisti storici a cui Turre si ispira e che in alcuni casi lo accompagnano. Il virtuosismo del trombone di Turre diventa così uno solo dei colori della tavolozza, cui vanno ad accostarsi una serie di suoni in sordina e la sua originalissima maestria con le conchiglie.

In “Colors of the Masters” Turre è supportato da una sezione ritmica di leggende del jazz, ciascuna delle quali ha contribuito a dare forma alla personalissima voce del trombonista: il pianista Kenny Barron, il bassista Ron Carter e il batterista Jimmy Cobb. In quattro dei pezzi alla band si aggiunge il sassofonista Javon Jackson, formatosi come Turre tra le fila dei Jazz Messengers di Art Blakey, mentre la traccia conclusiva è un’entusiasmante esecuzione di “Corcovado” di Jobim, impreziosita dal tocco innovativo delle conchiglie di Turre e dalla partecipazione del maestro delle percussioni Cyro Baptista. Nel complesso, danno vita a un elettrizzante tributo a luminari scomparsi come John Coltrane, J.J. Johnson e Thelonious Monk.

Pur avendo condiviso il palco nel corso degli anni in diverse band e formazioni di star, Turre ha dichiarato: “Non gli avevo mai fatto suonare la mia musica. Volevo sentire come le loro interpretazioni mi avrebbero aperto nuove strade espressive. Sto ancora cercando di crescere. Ho in mente una sensazione e una direzione ben definite e tutti gli artisti che hanno partecipato all’album vedono il jazz e la musica in generale nella stessa maniera”.

Track list:
1. Taylor Made* (Steve Turre)
2. Quietude (Steve Turre)
3. JoCo Blue* (Steve Turre)
4. Coffee Pot* (J.J. Johnson)
5. Reflections (Thelonious Monk)
6. Mellow D for R.C.* (Steve Turre)
7. Colors for the Masters (Steve Turre)
8. When Sunny Gets Blue (Marvin Fisher/Jack Segal)
9. United (Wayne Shorter)
10. Corcovado** (Antônio Carlos Jobim)
Steve Turre, trombone e conchiglie
Kenny Barron, piano
Ron Carter, basso
Jimmy Cobb, batteria
Javon Jackson, sassofono tenore*

Cyro Baptista, percussioni**